CATAS QUALITY AWARD

Dal 1993 CATAS opera come organismo di certificazione di prodotto attraverso il proprio marchio (CQA)

CATAS QUALITY AWARD

Dal 1993 CATAS opera come organismo di certificazione di prodotto attraverso il proprio marchio CATAS QUALITY AWARD (CQA). Rispetto alla prova di laboratorio effettuata su un solo campione selezionato dal committente, la certificazione di prodotto estende la sua valenza a un’intera produzione e, conseguentemente, al processo produttivo da cui la stessa deriva. 
Gli schemi di certificazione CQA che proponiamo alle aziende sono messi a punto sulla base della nostra pluriennale esperienza nel settore e vengono costantemente aggiornati a seguito di modifiche introdotte dalle norme tecniche di riferimento.
Per ogni azienda interessata alla certificazione di prodotto, definiamo un programma annuale di controlli continui e sistematici che consente di tenere monitorate le prestazioni del prodotto, attraverso:  

  • Controlli a cura di CATAS: nel corso dell’anno i nostri tecnici eseguono prelievi casuali di campioni presso l’azienda e svolgono su questi, presso i nostri laboratori, le prove previste. 
  • Monitoraggio interno a cura dell’azienda: l’azienda stessa si impegna a svolgere test periodici interni sul prodotto inviandoci regolarmente i relativi risultati. 

Il rilascio del nostro marchio CATAS QUALITY AWARD - CQA attribuisce un importante valore aggiunto al prodotto certificato in quanto ne attesta la conformità nel tempo a specifici requisiti tecnici oggetto di costante verifica da parte di un organismo indipendente, quale è il CATAS. 

Nel 2014, CATAS è stato il primo organismo di certificazione di prodotto in Italia a essere accreditato secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17065 per lo schema di certificazione di prodotto Formaldehyde CARB. Nel 2018, primo in Italia, ha ottenuto anche l’accreditamento per lo schema Formaldeide TSCA Title VI (EPA).

 



Gli schemi di certificazione CATAS QUALITY AWARD al momento attivi sono:

Formaldehyde E1.
Questo schema di certificazione riguarda il rilascio di formaldeide da parte di pannelli a base di legno grezzi o rivestiti. La conformità viene verificata in riferimento alle norme europee vigenti e ai limiti previsti per la classe E1. 
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
Per il conseguimento e il mantenimento di questa certificazione di prodotto, gli ispettori CATAS visitano semestralmente i magazzini aziendali e prelevano i prodotti oggetto della certificazione. Successivamente i campioni prelevati vengono analizzati in laboratorio.
Inoltre l’azienda esegue al proprio interno prove periodiche per ogni tipologia di prodotto certificato inviando regolarmente i risultati ai nostri tecnici di riferimento per l’approvazione finale.


Formaldehyde CARB.
Questo schema di certificazione si applica ai pannelli a base di legno grezzi e ne attesta la rispondenza ai requisiti di bassa emissione di formaldeide imposti dall’ente governativo CARB e necessari per l'importazione in California.
Il CATAS è il primo istituto italiano ad aver ottenuto il riconoscimento da parte del CARB (California Air Resource Board) come ente certificatore di terza parte (TPC n° 16). Questo schema di certificazione di prodotto è inoltre soggetto ad accreditamento da parte di ACCREDIA in conformità alla ISO/IEC 17065.

Vai all'elenco degli enti certificatori di terza parte riconosciuti da CARB:  http://www.arb.ca.gov/toxics/compwood/listoftpcs.htm.
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
Nel corso dell’anno CATAS effettua quattro visite ispettive in azienda per verificare le produzioni e prelevare i prodotti da sottoporre ai successivi controlli. Parallelamente l’azienda esegue prove periodiche e ne comunica i risultati a CATAS. La conformità viene verificata considerando i requisiti previsti dal CARB Final Regulation Order ATCM §93120 e i requisiti aggiuntivi stabiliti dal regolamento particolare CQA oggetto di accreditamento.


Formaldehyde TSCA Title VI (EPA).
Questo schema di certificazione si applica ai pannelli a base di legno e ne attesta la rispondenza ai requisiti di bassa emissione di formaldeide imposti da U.S. EPA (Environmental Protection Agency) ente statale americano e necessari per l'importazione negli Stati Uniti d’America.
Il CATAS ha ottenuto il riconoscimento da parte di EPA come ente certificatore di terza parte mutuando il riconoscimento già ottenuto da CARB (TPC n° 16).
Vai all'elenco degli enti certificatori di terza parte riconosciuti da EPA: lista TPC EPA.
CATAS primo in Italia, ha ottenuto l’accreditamento di questo schema in accordo alla ISO/IEC 17065.

LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
Nel corso dell’anno CATAS effettua quattro visite in azienda per verificare le produzioni e prelevare i prodotti da sottoporre alle analisi. Parallelamente l’azienda esegue prove periodiche informando CATAS dei risultati. CATAS verifica la conformità ai requisiti previsti dalla TSCA Title VI – 40 CFR Part 770 e ai requisiti aggiuntivi stabiliti dal regolamento particolare CQA oggetto di accreditamento.


Formaldehyde 4 STARS.
Questa certificazione si applica ai pannelli derivati dal legno grezzi o rivestiti, attestandone la rispondenza ai requisiti previsti dal Giappone per l’emissione di formaldeide da prodotti destinati all'edilizia.
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
Per il conseguimento e il mantenimento di questa certificazione di prodotto, gli ispettori CATAS visitano semestralmente i magazzini aziendali e prelevano i prodotti oggetto della certificazione. Successivamente i campioni prelevati vengono analizzati in laboratorio.
Inoltre l’azienda esegue al proprio interno prove periodiche per ogni tipologia di prodotto certificato inviando regolarmente i risultati ai nostri tecnici di riferimento per l’approvazione finale. La conformità viene verificata considerando le norme giapponesi e le norme europee di riferimento. 


Cicli di verniciatura per legno per esterni.
Questa certificazione si applica a tutti i cicli di verniciatura destinati alla protezione del legno in ambienti esterni. I cicli di verniciatura sono sottoposti a varie prove. I relativi requisiti sono quelli previsti dalle norme europee di riferimento (EN 927) ai quali si aggiungono ulteriori valutazioni, come ad esempio la valutazione dell'efficacia contro le aggressioni biologiche, la valutazione dell'impilaggio, la permeabilità alla luce, e che derivano dalle esperienze del CATAS.
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
CATAS visita annualmente le aziende per l’ispezione e il prelievo dei prodotti certificati. I campioni prelevati vengono applicati e successivamente sottoposti alle prove di laboratorio previste. La prova principale è l'invecchiamento naturale della durata di un anno che, se richiesto, viene esteso a due anni per l’ottenimento dell’ulteriore riconoscimento PLUS. All'azienda sono richiesti due controlli interni l'anno per ogni tipologia di ciclo certificato, secondo quanto previsto dal regolamento, e l'invio dei relativi risultati a CATAS.


Cicli di verniciatura per mobili domestici.
La certificazione riguarda i cicli di verniciatura per i mobili domestici. In funzione del superamento di determinati requisiti prestazionali previsti dallo schema di certificazione è definita la destinazione d'uso cui il ciclo di verniciatura può essere applicato:
  • Cicli di verniciatura per mobili da cucina
  • Cicli di verniciatura per mobili da bagno
  • Cicli di verniciatura per mobili da soggiorno e camere.
I requisiti prevedono una ulteriore distinzione tra le superfici orizzontali e superfici verticali supponendo che le prime siano maggiormente sollecitate rispetto alle seconde.
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
E' prevista una visita ispettiva in azienda ed il prelievo dei prodotti certificati. I campioni prelevati vengono applicati e successivamente sottoposti alle prove di laboratorio che fanno riferimento a metodi derivanti da norme intarnazionali (ISO), europee (EN), nazionali (UNI) a cui si aggiungono delle procedure interne che derivano dall’esperienza del CATAS e alcuni requisiti cogenti sulla sicurezza di questi prodotti per l’utilizzatore finale. All’azienda è inoltre richiesto un controllo interno annuale per ogni ciclo di verniciatura certificato, i cui risultati devono essere inviati a CATAS.

Profili lamellari per finestre.
La certificazione si applica a profili in legno lamellare destinati alla produzione di telai per serramenti e ne attesta la costanza della produzione in relazione alla qualità del legname impiegato, alle caratteristiche d’incollaggio e alla composizione del profilo.
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
CATAS ispeziona annualmente la produzione e visita i magazzini aziendali per prelevare i prodotti oggetto della certificazione.
Inoltre l’azienda esegue al proprio interno delle prove periodiche per ogni tipologia di prodotto certificato e invia mensilmente una campionatura a rotazione tra le specie legnose certificate a CATAS per l’effettuazione di alcune prove.
La conformità del prodotto viene verificata considerando le norme europee (EN) e alcune specifiche procedure tecniche interne derivanti dall’esperienza del Catas.


Parchi Gioco.
Questa certificazione viene rilasciata alle attrezzature per parchi gioco. Si attesta la costanza della produzione in relazione alle caratteristiche prestazionali e alla sicurezza di questi prodotti. È previsto un certificato unico per tutte le diverse attrezzature per parco gioco per cui la singola azienda ha ottenuto la certificazione.
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
Annualmente CATAS ispeziona i magazzini aziendali o direttamente un parco dove è installata l’attrezzatura. Durante l’ispezione vengono verificati i requisiti dimensionali ed effettuate prove di carico su una parte della composizione o sull'intera attrezzatura da gioco. Inoltre l'azienda effettua un controllo interno periodico sulle dimensioni di ogni tipo di prodotto certificato. La conformità del prodotto viene verificata secondo le norme europee (EN) e le procedure tecniche CATAS.


CATAS WKI PREMIUM e PREMIUM PLUS - Cicli di verniciatura per legno per esterni.
E' lo schema di certificazione congiunto CATAS - WKI, frutto della collaborazione che da numerosi anni abbiamo in atto con l'Istituto Fraunhofer WKI di Braunschweig. Questa certificazione si applica a tutti i cicli di verniciatura destinati alla protezione del legno in ambienti esterni. I cicli di verniciatura sono sottoposti a varie prove. I relativi requisiti sono quelli previsti dalle norme europee di riferimento (EN 927) ai quali si aggiungono ulteriori valutazioni, come ad esempio la valutazione dell'efficacia contro le aggressioni biologiche, la valutazione dell'impilaggio, la permeabilità alla luce, e che derivano dalle esperienze del CATAS.
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
CATAS visita annualmente le aziende per l’ispezione e il prelievo dei prodotti certificati. I campioni prelevati vengono applicati e successivamente sottoposti alle prove di laboratorio previste. La prova principale è l'invecchiamento naturale (eseguito contemporaneamente in Italia, presso Catas, e in Germania, presso l'Istituto WKI) della durata di un anno che, se richiesto, viene esteso a due anni per l’ottenimento dell’ulteriore riconoscimento PLUS. All'azienda sono richiesti due controlli interni l'anno per ogni tipologia di ciclo certificato, secondo quanto previsto dal regolamento, e l'invio dei relativi risultati a CATAS.



Origine italiana del mobile CATAS - COSMOB.
E' la certificazione di prodotto di provenienza e qualità italiana dei prodotti finiti di arredo, sulla base dei requisiti previsti dalla norma UNI 11674 "Mobili - Requisiti per la determinazione dell’origine italiana dei mobili". La norma prevede vengano soddisfatti allo stesso tempo sia requisiti di processo (le fasi significative per fabbricare i semilavorati e il prodotto finito devono essere svolte sul territorio italiano) che requisiti di prodotto (i prodotti finiti devono garantire alcuni requisiti minimi di sicurezza, resistenza e durabilità in accordo alle norme tecniche pertinenti).
A tutte le aziende che dimostrano di aver definito ed attuato un efficace sistema di rispetto dei requisiti richiesti dalla norma UNI 11674, verrà rilasciato il marchio Origine italiana del mobile. 
LO SCHEMA DI CERTIFICAZIONE.
L’azienda che intende conseguire il marchio invia la domanda di certificazione, e contestualmente, indica l'istituto con cui decide di operare (Primo Istituto, CATAS o COSMOB). Il Primo Istituto è quindi incaricato ad effettuare le ispezioni periodiche, i campionamenti a magazzino e le prove di laboratorio sul/i prodotto/i indicati dall'azienda in sede di domanda.  Tutti i riscontri del lavoro svolto vengono successivamente condivisi con il Secondo Istituto incaricato della delibera finale sulla concessione della certificazione.  



Al fine di garantire la più totale credibilità della certificazione, uno specifico Comitato per la Salvaguardia dell'Imparzialità e dell'Indipendenza sovraintende alle attività di certificazione del CATAS. Questo comitato è formato da qualificati rappresentanti di: Università, Enti pubblici, associazioni di consumatori e associazioni di settore.