News

25/10/2017

Indietro

Due appuntamenti sulla sicurezza chimica dei prodotti del settore legno-arredo.

Tags: REACH, Ecomondo

Il primo evento è programmato per il 7 novembre a Udine.  Il convegno, dal titolo Reach-Legno e organizzato dalla AAS n.2 del Friuli Venezia Giulia, è rivolto alle imprese che operano nel settore del legno e dell’arredo, ai produttori di sostanze chimiche e ai formulatori di miscele utilizzate in tale settore.

Nel corso dell’evento si discuterà di sicurezza chimica e del contributo apportato dai regolamenti REACH e CLP alla tutela della salute dei lavoratori operanti nella filiera del legno e arredo, del consumatore e della popolazione generale nei luoghi di vita.
Il fine è quello di sensibilizzare e assistere le imprese, gli RSPP, i responsabili degli acquisiti, i professionisti, le associazioni di categoria e tutti coloro coinvolti nella produzione, commercializzazione e gestione dei prodotti chimici a meglio comprendere e mettere in atto gli obblighi derivanti dai regolamenti citati.

Per informazioni e registrazione:
Elena Cussigh (AAS n. 2 Bassa Friulana-Isontina)
cfa@ass5.sanita.fvg.it

 

 
Il secondo convegno si terrà invece a Rimini il giorno successivo, l'8 novembre 2017
e riguarderà la qualità dell’aria indoor. Questo secondo appuntamento è organizzato dall'Istituto Superiore di Sanità e dal Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo.

La motivazione che ha spinto gli organizzatori a proporre quest'appuntamento deriva dall'evidenza che gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una forte e crescente attenzione da parte delle istituzioni, dell’industria, della ricerca, della progettazione, dell’università e dell’opinione pubblica alle problematiche inerenti la qualità dell’aria indoor. Questo tema rappresenta una delle principali problematiche che il legislatore europeo e nazionale deve affrontare visto il suo forte impatto sulla salute della popolazione. E’ una tematica che pone tutta una serie di domande a cui  i governi, l’industria, la ricerca, i consulenti, i tecnici e le università sono chiamati a rispondere anche alla luce delle attività elaborate dall’UE e dall'Organizzazione Mondiale per la Sanità.

Con questo evento gli organizzatori vogliono porre l’accento su quanto si sta facendo sia a livello legislativo che tecnico in Italia e in Europa sulla tematica degli ambienti indoor.

 
Per informazioni e registrazione:
http://www.ecomondo.com