News

24. 07. 2019

Indietro

I bambini e l’arredo: una sfida sulla sicurezza da vincere

Non c’è dubbio alcuno che viviamo in un tempo in cui in Europa (nella accezione più larga del termine) viene data grande enfasi ed attenzione alle categorie di persone che hanno meno difese “proprie” quali gli anziani ed i bambini.

Nel caso dei bambini questo è evidente sia a livello legislativo che dalla normativa tecnica volontaria.

Tra i tanti ambiti e oggetti con cui il bambino viene in contatto durante i suoi primi anni di vita l’arredo è indiscutibilmente un attore di primaria importanza. Questo per molte ragioni, sia per la sua pervasività nelle nostre case (e non solo) sia per la complessa interazione tra la persona (bambini e non) e l’arredo appunto. La biomeccanica di questa interazione è allo studio da una trentina d’anni e quanto di consolidato fino ad ora si è tradotto, nella maggior parte, nelle norme metodologiche di cui parleremo un questo articolo (continua).


Per informazioni:
Andrea Giavon
+39 0432 747230
giavon@catas.com