News

26/07/2018

Indietro

Novità sulla reazione al fuoco

I produttori di materiali omologati ai sensi dell’art. 8 del D.M. 26-06-1984 hanno ricevuto nelle scorse settimane due comunicazioni da parte del Ministero dell’Interno:

-  la prima del 10-07-2018, riguardante le richieste di certificazione ai fini dell’omologazione ministeriale (art. 8);

-  la seconda del 17-07-2018, riguardante le richieste di certificazione non ai fini dell’omologazione ministeriale (art. 10 del D.M. 26-06-1984).

In pratica il Ministero dell’Interno informa le aziende che se intendono commissionare la certificazione dei propri prodotti al Laboratorio di Reazione al fuoco del Ministero stesso, ubicato a Roma Capannelle, devono farlo solamente tramite posta elettronica certificata all’indirizzo prev.omologazioni@cert.vigilfuoco.it.

Inoltre dev’essere utilizzata la pertinente modulistica allegata alla rispettiva comunicazione.

E’ indubbiamente un passo in avanti nel tanto auspicato processo di semplificazione burocratica; peccato che le stesse disposizioni non valgano per le domande di certificazione inviate ai Laboratori autorizzati come il CATAS. In questi casi bisogna utilizzare ancora la vecchia modulistica cartacea e la documentazione emessa non può essere spedita in forma digitale, né da parte dei produttori né da parte dei Laboratori. 

Anche le richieste di omologazione, di estensione e di rinnovo dell’omologazione devono essere spedite al Ministero dell’Interno in forma cartacea, in attesa che anche per queste pratiche venga consentito l’utilizzo della pec.


Per informazioni:
Franco Prete
+39 0432 747221
francoprete@catas.com