News

25/06/2018

Indietro

Dimensioni in cucina

Sin dai tempi in cui fu introdotto il concetto di “cucina componibile” questo importante spazio è stato riempito di un connubio fondamentale tra l’aspetto “mobile”, con contenuti estetici molto importanti e l’aspetto “elettrodomestico” dai conosciuti contenuti di utilità nello svolgimento delle attività tipiche della cucina.

Questo importante legame tra due mondi (arredo ed elettrodomestici) ha svolto nei decenni una funzione indispensabile in una attività delle persone che è assimilabile a quella lavorativa. E questa importanza fondamentale si è mantenuta nel tempo nonostante i modelli sociologici della famiglia siano cambiati radicalmente dagli anni 60 ad oggi. Anche oggi, nonostante l’utilizzo quasi esclusivamente nei tre pasti la cucina rimane un ambito in cui l’attenzione alla sua particolarità e complessità è sempre stata alta e continua ad essere un “oggetto” sotto stretta osservazione da parte della normazione tecnica.

E’ quindi facilmente comprensibile come sia stato importante, trovare un accordo tecnico e definirlo in una norma, tra il mondo dell’arredo e quello degli elettrodomestici. L’elettrodomestico deve potersi sistemare nel mobile ed il mobile deve poterlo alloggiare. Ragionamento semplice ma che ha coinvolto in un confronto complesso due mondi industriali molto diversi in dimensioni ed approccio. (continua)

Per informazioni:
Andrea Giavon
+39 0432 747230
giavon@catas.com